Ensemble Seicentonovecento

"Il lavoro dell’Ensemble Seicentonovecento è di grande importanza nella vita musicale in Italia. Non solo le esecuzioni delle musiche da loro scelte sono di alta qualità, ma spesso portano a risultati sorprendenti" (H.C. Robbins Landon, 1993). Ensemble Seicentonovecento
sito web www.seicentonovecento.net

Fondato e diretto da Flavio Colusso, è uno dei gruppi vocali-strumentali italiani più originali dell’odierna scena internazionale e da quasi trenta anni impegnato nella produzione di capolavori inediti del passato e di prime esecuzioni di musica d’oggi.

L’Ensemble dal 2002 è residente a Villa Lante al Gianicolo, presso l’Institutum Romanum Finlandiae, dove svolge il suo ciclo di produzioni «L’Orecchio di Giano: Dialoghi della Antica & Moderna Musica»; in questo luogo straordinario ed evocativo i suoi artisti hanno trovato la loro sede ideale: qui si danno appuntamento con illustri ospiti e compositori per formare una sorta di laboratorio in cui sperimentare e creare nuove proposte ed “alchimie musicali”.

Fra le produzioni teatrali, concertistiche e discografiche (oltre 60 CD per EMI, MR Classics, Bongiovanni, M10-France, Brilliant Classics) realizzate avvalendosi della collaborazione di solisti celebri fra cui Nina Beilina, Gemma Bertagnolli, José Carreras, Mariella Devia, Cecilia Gasdia, Giorgio Gatti, Sara Mingardo, Patrizia Pace, Giuseppe Sabbatini, Pietro Spagnoli, Vito Paternoster, Aurio Tomicich, Sandro Verzari, si segnalano le Musiche per il castrato Farinelli incise con il sopranista Aris Christofellis per la EMI, le rarità e prime incisioni assolute di inediti di opere di Abbatini, Amodei, Anfossi, Cherubini, Haendel, Mariani, Mascagni, Mozart, Palestrina, Pergolesi, Perti, Sarro, A. Scarlatti, Torelli, Vaccaj, Vivaldi, e molti altri.

È impegnato fin dal 1983 (2013: Thirty years with Giacomo Carissimi) nello studio, riscoperta ed esecuzione dell’opera di Giacomo Carissimi del quale sono stati già registrati tutti gli oratori in collaborazione con la RAI-Radiotelevisione Italiana, l’Académie de France à Rome e numerosi partner europei nell’ambito del progetto multimediale “Giacomo Carissimi Maestro dell’Europa Musicale”; ha recentemente iniziato l’edizione integrale degli oratori di Antonio Draghi nell’ambito del “Progetto Draghi: Italia-Austria”. Ha inoltre realizzato: il Primo Libro di Madrigali di Archadelt in collaborazione con l’Académie de France à Rome e il Museo del Louvre in occasione dell’esposizione “Francesco Salviati e La bella Maniera”; l’Oratorio La nascita del Redentore di Anfossi la cui prima esecuzione moderna, eseguita dall’Ensemble presso l’Auditorium RAI del Foro Italico, è stata trasmessa in diretta radiofonica europea per la stagione U.E.R.; la prima esecuzione delle monumentali “Musiche per le Quarant’hore” di Padre Raimo di Bartolo per il Teatro San Carlo di Napoli; per i novant’anni dell’Associazione “A. Scarlatti” di Napoli la particolarissima esecuzione scenica “napoletanizzata” della Rappresentatione di Anima et di Corpo di De’ Cavalieri; il film musicale Palestrina princeps musicae di Georg Brintrup, prodotto per la Televisione tedesca ZDF e il canale europeo ARTE, presentato in prima assoluta al Parco della Musica per l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

L’Ensemble ha eseguito molti programmi anche sotto la direzione di Franco Caracciolo, Carlo Franci, Marcello Panni, Carlos Piantini, François Polgar, Gian Rosario Presutti, Francesco Quattrocchi, Viecoslav Sutej, Alberto Zedda.

Ensemble Seicentonovecento